IoScrittore Non è un vero Torneo Letterario (è Pilotato?)

Ciao Scrittrice, Scrittore o Aspirante tale,

hai mai letto che IoScrittore non è un vero torneo Letterario?

Che intendo? Te lo dico subito.

Se hai partecipato al Torneo letterario IoScrittore, che tu sia passato o no, è probabile che abbia ricevuto giudizi più o meno contrastanti.

Probabilmente ti sarà venuta voglia anche di capire chi te li ha assegnati e se lui o lei era più o meno bravo di te.

Per poi possibilmente Scannarlo 😅

Tranquillo, è normale. Non ti dimenticare che i partecipanti sono +30.000 (40.000 quest’anno?) e non è facile emergere.

Ma non c’è solo questo.

In questo Articolo voglio dirti perché IoScrittore NON è un vero Torneo Letterario e parlarti di un Rumor che mi è giunto 😬

Da una parte molti autori di talento sono passati in finale per aver ricevuto dei Giudizi Unanimemente Positivi.

Il che vuol dire di massima che il loro incipit ha spaccato.

Dall’altra, è anche vero che ogni autore abbassando il voto di un altro ha la possibilità di eliminarlo.

E poi…

Tra Due Opere Vince quella che ha l’incipit migliore?

Mi sono ricordata così di “I Draghi del Ferro e del Fuoco” di Michael Swanwick e di “Morì a Occhi Aperti” di Derek Raymond.

Due romanzi che partono bene, soprattutto quello di Swanwick, ma poi si perdono completamente.

Il primo, da un inizio magico e coinvolgente, diventa una sterile successione di incontri apatici e cambiamenti, l’altro si trasforma in qualcosa di non-sense e surreale.

L’incipit non è sinonimo di qualità dell’opera.

È ottimo agganciare il lettore, ma devi farlo per tutto il libro.

Poi, un altro Punto Critico del torneo, non c’è bisogno che lo dica io, sono i giudici. Noi, i cinici, frustrati, repressi Scrittori.

L’anno scorso l’incipit di un mio romanzo era piaciuto molto a tutti i giudici (anche se c’era che si aggrappava ad errori grammaticali), ma non è passato in finale.

Allora mi sono detta: ci sarà stato un errore, com’è possibile che tutti mi dicono che sarebbe dovuto passare e non ci è andato davvero?

Ma no, non c’era un errore.

Semplicemente i pochi voti bassi saranno bastati a non far passare la mia storia.

Il fatto è che a livello pratico uno Scrittore può Eliminarne un altro per ragioni assurde, come:

-Gli stai antipatico 💁‍♂️,
-Discrimina il genere (a IoScrittore di solito non vincono Fantasy),
-L’ha letto frettolosamente,
-Si è basato anche sulla sinossi (scritta male),
-Giudica arbitrariamente l’uso dei termini (capita anche questo 😓).

Per cui mi sono accorta che c’è una grossa (non tutta) Componente Casuale, che dobbiamo accettare se decidiamo di partecipare a questo Torneo.

In più, però, vorrei dirti una cosa che forse ti scuoterà.

Ma devo farlo.

Infatti, vorrei sottolineare che IoScrittore NON è un Torneo Letterario.

“COSA?”

Almeno non lo è dal punto di vista delle Case Editrici che lo organizzano.

Lascia che ti introduca a ciò che hai sotto gli occhi ma che forse non hai visto di IoScrittore 😈.

Hai notato quelli ebook che ti regalano sul sito? Tipo “Scrivere un libro e farselo pubblicare veramente“? O “Scrivere un libro che conquista dalla prima pagina“?

Sono Elenchi di Esempi più o meno accattivanti di romanzi del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol, il quale ovviamente organizza il torneo.

Saranno anche utili, ma sono letteralmente volantini pubblicitari.

Infatti, non riportano libri della Fazi o dell’Einaudi, fossero pure i migliori degli ultimi 10 anni. Ma solo della Longanesi, Nord, Guanda, Bollati Boringhieri, Tea, ecc. (Il loro gruppo)

Il che è giusto, va benissimo.

Ma, pertanto, ci riporta ai Limiti del Torneo, che il Gruppo non ha interesse a correggere o semplicemente non può farlo. E che, per ricapitolare, sono:

  1. +30.000 Giudici Partecipanti con solo 10 vincitori (lo 0,033%).
  2. Giudizi non sempre equi e impegnati. Giudizi pieni di fretta, odio e aggressività (ne sai qualcosa?).
  3. La Valutazione. Per quello che ne sappiamo, potrebbero essere passati in finale degli incipit senza il romanzo completo 😅.
  4. Il RUMOR che ti sto per dire.

In realtà non so se ne posso parlare, perché me lo ha detto personalmente un editore di un’altra casa editrice (non del gruppo Mauri Spagnol).

Vabbè, sì dai te lo dico, al massimo lo cancello se vengo ripreso.

Quello che mi ha detto è che…

ci sarebbero Autori Famosi che Partecipano al Torneo Anonimamente.

Non so se è vero, ma se lo è, è possibile che:

  1. Potrebbero esserci dei vincitori prestabiliti dalle Case Editrici del Gruppo;
  2. Se vincono (validamente?), potrebbero usare un prestanome. Il che sarebbe un po’ subdolo e toglierebbero spazio agli esordienti.

Non voglio dire che è così perché non lo so.

Ma sarebbe interessante se, oltre ai giudizi, venissero resi visibili i punteggi ricevuti da ogni giudice e quelli dei finalisti.

Numeri che ci aiutino a capire quanto ci siamo avvicinati realmente a un buon risultato e che rendano Trasparente la Valutazione.

Perché allo stato attuale, per quello che ne sappiamo, potrebbero essere arrivati in Finalissima persone che non avrebbero dovuto nemmeno passare tra i 400 finalisti.

Preciso infine che con questo articolo non si vuole demonizzare IoScrittore.

Sembra rimanere comunque un’opportunità, se non altro per Migliorarsi. Se vi partecipi, fallo per ricevere gratuitamente giudizi da dieci persone estranee. Che non è male.

E so che vorresti protestare e mandare tutti al diavolo, ma invece di fare così, usa IoScrittore a tuo Vantaggio. Somma i giudizi, trova i minimi comuni denominatori e Scova i tuoi Punti Deboli.

Quelli che evidentemente sono risaltati di più. E, ovviamente, lavoraci su.

Au revoir Scrittore o Scrittrice, ci becchiamo al prossimo articolo 😉

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *